|

|

|

|

|

|

La Guida

NEWS Percorso VIA FRANCIGENA

 

La Confraternita di S.Jacopo di Compostella

 

Aggiornamenti per la 4a edizione (2012)

ultimo aggiornamento 2 luglio 2013

Le novità e gli aggionamenti del percoso che suggeriamo
sono in ordine di percorrenza (dal Monginevro verso Roma)
...occhio alla data di introduzione ed al bottone lampeggiante
!
ed aggiungere gli aggiornamenti per tutte le edizioni successive

aggiornamenti per la 1a edizione (2004)

aggiornamenti per la 2a edizione (2006)

aggiornamenti per la 3a edizione (2010)

aggiornamenti per la 5a edizione (2014)

 

Exilles-Susa - (TO): modifica situazione percorso.
(Ricognizione tra il punto 35 e il 48)

( 29-06-2012 )

 

Ad aprile 2012 è stato trovato il nuovo percorso per evitare i lavori della TAV che impediscono il passaggio a piedi e interrompono la Via Francigena dal punto 35 al punto 48 della guida.

Grazie alla ricerca svolta da Rita e Renato, Custodi della Via in Val di Susa, iIl cammino trovato permette di arrivare a Susa con tranquillità e piacevolezza, senza affrontare i grossi dislivelli proposti da altre soluzioni pubblicizzate in loco.

Un bel cammino pellegrino di pari bellezza e tranquillità (e anche un po' più corto) rispetto a quello che avevamo sperimentato 3 anni fa e pubblicato nella guida del 2010 e 2012.
.

Scheda descrittiva

474 kb


Siena-Ponte d'Arbia - (SI): modifica situazione percorso.
(Ricognizione tra il punto 612 e il 624)

( 01-05-2013 )

 

Attualmente è possibile camminare sul nuovo tratto di strada aperto dalla Provincia di Siena fino al momento in cui verranno conclusi i lavori e sarà invaso dal traffico automobilistico.

In futuro di fianco alla strada verrà aperta una pista cilopedonale che permetterà il transito anche dopo l’apertura della via alle auto.

Scheda descrittiva

254 kb


Monterosi - Bivio del Pavone (RM): modifica situazione percorso.
(Ricognizione tra il punto 814 e 816)

( 02-07-2013 )

 

Tappa 37: punto 814 - 816

Grazie a un recente sopralluogo siamo riusciti a trovare un'alternativa che permette al pellegrino di evitare ulteriori passi lungo la Cassia.

Questo è il risultato della continua ricerca per migliorare la via dei pellegrini nonostante l'immobilità delle amministrazioni pubbliche che non vanno mai al di là dei loro proclami o quando lo fanno, trovano sempre la soluzione più comoda per loro e non per il pellegrino (per la Cassia la soluzione trovata è di allungare di 12 km il cammino giornaliero quando basterebbe sistemare 600 m di Cassia con un passaggio pedonale).

Scheda descrittiva

51 kb


Grazie per i contributi !

 
 

Vai alla Homepage della Confraternita
 
Home