Confraternita
di
San Jacopo di Compostella
 

L'ultimo pellegrinaggio

Una donna italiana malata di cancro ha ricevuto l’estrema unzione dall’arcivescovo di Santiago nella stessa cattedrale. La donna, malata terminale, ha voluto raggiungere Santiago per morire ai piedi del sepolcro dell’ Apostolo.

Era giunta a Santiago con un gruppo di pellegrini in autobus, nonostante che i medici le avessero sconsigliato d viaggiare, informandola che, date le sue condizioni, sarebbe potuta morire durante il viaggio. Lei ha insistito, proprio per poter terminare la sua vida nella casa del suo Santo protettore.

Mentre partecipava alla messa del pellegrino si Ŕ sentita male. Prontamente soccorsa dai volontari dell’Ordine di Malta che hanno un posto di primo soccorso nei chiostri della cattedrale, la donna ha espresso la volontÓ di ricevere l’estrema unzione. L’arcivescovo, don Julian Barrio y Barrio, subito informato, le ha impartito il sacramento. 

Sembra che la donna sia morta poco dopo. 

 

Note

Non se ne conosce il nome, ma viene descritta come  una donna di cinquanta anni, bionda, molto pallida  e dolente.

Il fatto Ŕ avvenuto l’otto settembre ed ha impressionato molto tutti coloro che vi hanno assistito.

La drammaticitÓ dei fatti, ha impedito di conoscerne il nome. Se qualcuno avesse delle informazioni, le comunichi al solito Santiago@unipg.it . In ogni caso pregheremo per lei  nelle funzioni della Confraternita.