Confraternita di
San Jacopo di Compostella

La Confraternita di San Jacopo di Compostella

 è stata fondata a Perugia il 29 settembre 1981 da un gruppo di pellegrini che intendevano mantenere il ricordo del loro pellegrinaggio a Santiago e recuperare la tradizione di una precedente confraternita compostellana presente in città fin dal Trecento. A questo primo nucleo si sono aggiunti presto pellegrini da tutta Italia, tanto da configurarla sempre di più come un’istituzione che ha la sede storica a Perugia, ma con articolazioni   su tutto il territorio nazionale. Nel 1989 ha ottenuto il riconoscimento ecclesiastico (Decreto di Erezione Canonica del 20 aprile 1989 a norma del can.322 De Christifidelium consociationibus publicis) divenendo pienamente soggetto di diritto canonico e dagli anni Novanta è presente con proprie strutture di accoglienza sul Cammino di Santiago e recentemente anche sulla Francigena.

           
Le finalità della Confraternita sono quelle di promuovere il culto dell'Apostolo Giacomo, la pratica del pellegrinaggio, l'assistenza ai pellegrini e la formazione spirituale dei propri confratelli. Guida la Confraternita un Rettore coadiuvato da un Consiglio dei Priori e da un Cappellano che ne dirige la vita spirituale. Rettore della Confraternita è Paolo Caucci von Saucken. I Confratelli si distinguono in confratelli ordinari che sono coloro che svolgono le attività ordinarie della Confraternita (culto, assistenza, promozione del pellegrinaggio, opere di carità e di servizio cristiano) e in confratelli pellegrini che sono coloro che, oltre a questo, hanno compiuto il pellegrinaggio a Santiago de Compostela. 

            La Confraternita dispone di un oratorio (Perugia, Via francolina, 7) che viene officiato nelle festività liturgiche del culto jacopeo. Possiede ed amministra sul Cammino di Santiago l’ Hospital de San Nicolás (Itero del Castillo, Burgos), dove, da Maggio ad Ottobre, realizza l’accoglienza dei pellegrini, e sta attrezzando a Radicofani, sulla Francigena, con le stesse finalità, lo Spedale di San Pietro e Giacomo.

            La Confraternita si occupa principalmente dei pellegrinaggi a Santiago de Compostela, ma estende le proprie attività anche alle altre vie di pellegrinaggio, in particolare alla via francigena.

            La Confraternita edita la collana di pubblicazioni “Finisterre” che raccoglie memorie di viaggio, guide e saggi sulla spiritualità del pellegrinaggio e pubblica la rivista “Santiago” che invia ai propri confratelli ed ai membri del Centro italiano di studi compostellani> al quale è associata. Recentemente ha attivato un proprio sito internet  www.confraternitadisanjacopo.it  nel quale dà a conoscere notizie ed informazioni sul pellegrinaggio.

           
La Confraternita è autorizzata a rilasciare, a coloro che intendono compiere il pellegrinaggio con motivazioni religiose, la credenziale del pellegrino documento indispensabile per essere accolti nelle strutture di accoglienza per pellegrini e per ottenere dalla cattedrale di Santiago la Compostela, documento che attesta il compimento del pellegrinaggio. La stessa credenziale può essere usata per raggiungere Roma o Gerusalemme, o qualsiasi altro luogo santo.

La Confraternita ha la propria sede in Via Francolina, 7, Perugia, ma utilizza per le attività di informazione e divulgazione anche le strutture del Centro italiano di studi compostellani
(Via Ritorta 22, Perugia) a cui è associata:
tel.075 5736381 - Cell. 340-7597549; e.mail 
centro.santiago@unipg.itsegreteria@confraternitadisanjacopo.it